laboratorio di coaching
           
IL BLOG DI COACHING LAB Home  |  Blog  |  Gestione e Attitudine al Cambiamento e ridefinizione dei Processi in Azienda
Gli Articoli del nostro Blog


Gestione e Attitudine al Cambiamento e ridefinizione dei Processi in Azienda
   

..... I problemi non possono essere affrontati e risolti allo stesso livello e con gli stessi metodi con cui essi sono stati generati..... Questo vecchio pensiero di Albert Einstein è quanto mai attuale, oltre che assolutamente ovvio.

Le tecniche di Problem Solving infatti sono efficaci solo se permettono di passare ad un livello successivo di analisi e di superamento delle vecchie e tradizionali regole tipiche di un management arroccato sulle proprie convinzioni del "abbiamo sempre fatto così". Questo vale in generale sia nel mondo del lavoro che nella vita privata.



In particolare nel lavoro le implicazioni derivanti da metodi e scelte obsolete di analisi e gestione dei problemi possono portare a escalation pericolose dei problemi stessi con pesanti conseguenze sul piano economico e finanziario dell'azienda, dell'azienda,finanche al fallimento della stessa idea imprenditoriale.

Questo vale soprattutto in Italia dove il 90 % circa delle Imprese sono Micro Imprese, sotto i 2/MIO di euro di fatturato e sotto i 10 dipendenti, con una guida strettamente padronale e non manageriale.

In più se consideriamo l'evoluzione che è avvenuta negli ultimi 10 anni sui mercati, e che ancora dovrà avvenire,  ci si rende conto del perché è sempre più necessario un approccio diverso nella gestione e conduzione dell'impresa e nel suo Modello Organizzativo.

Il Processo di Cambiamento è necessario e deve coinvolgere TUTTE le strutture aziendali, a partire dal CEO o A.D. , fino all'ultimo collaboratore, consulenti compresi. Non è più possibile improvvisare o lasciare che le cose vadano per il suo corso, sperando che possano cambiare da sole. le cose non cambiano se non c'è la reale Volontà di volerle cambiare. Il processo di CAMBIAMENTO deve diventare una ATTITUDINE.

Uno degli elementi centrali del processo di cambiamento è quello relativo alla ridefinizione dei processi aziendali. Cosa intendiamo per processi ?

Un processo è una attività, o sequenza di attività che riceve un input e genera un output. Ciò che sta in mezzo tra INPUT e OUTPUT è appunto il processo, e qui si possono aprire scenari infiniti.

Ci dobbiamo porre infatti queste semplici domande : Cosa c'è dentro il processo, chi lo governa, quali competenze ci sono, quali indicatori permettono il monitoraggio di quel processo, quali sistemi di controllo ci sono, quali requisiti deve avere quel processo, ecc.

Nessuna o poche aziende si pongono queste domande ed il risultato è spesso infatti che l'output generato non soddisfa i REQUISITI previsti, per esempio le richieste che il cliente ci ha fatto in termini di qualità del prodotto, qualità e puntualità del servizio, prezzi, modalità di garanzia, ecc.

Nessuna o poche aziende hanno ad oggi la necessità di porsi tali domande semplicemente perché il loro livello di consapevolezza è a livello davvero basso, ovvero NON SANNO DI NON SAPERE.

Ma il tempo è galantuomo oltre che inesorabile, e continua tranquillamente il suo cammino, non aspetta nessuno. Le evoluzioni che sono avvenute negli ultimi 10 anni nel mondo industriale ed economico, la velocità con cui anche attualmente le cose stanno rapidamente cambiando impongono scelte coraggiose da parte delle aziende e dei manager proprio in direzione di quei cambiamenti. Se vuoi rimanere sul mercato, se vuoi continuare a fare profitti ed evolverti DEVI necessariamente accettare tali sfide ed individuare il processo di cambiamento come uno requisito necessario partendo dalla ridefinizione dei processi aziendali.

Il nuovo modo di concepire la FABBRICA SNELLA non è solo nei processi di produzione, ma anche e soprattutto nella struttura organizzativa, nella cultura aziendale, nella mentalità e nei valori che l'azienda dovrà diffondere e far condividere a tutti i livelli.

Cambiare non è poi così male, si tratta di una EVOLUZIONE, di un passaggio di stato dalla  situazione A- quella di partenza alla situazione B - MIGLIORATA.

Occorre solo fare molta attenzione affinché il miglioramento sia effettivamente tangibile e misurabile, e non solo il frutto di una dichiarazione di intenti lasciata morire per incapacità manifesta.

Per essere infrmato sui nostri percorsi formativi di Business Coaching e Gestione ottimale dei processi aziendali seguici su questo sito web ed anche sulla nostra pagina www.easylean.it    
 




COMMENTI:



INSERISCI UN COMMENTO: